La mostra promossa da Roberto Fantoccoli con Soluzioni Tessili e Clerici Tessuto & c., è in programma a Villa Erba il 26 e 27 ottobre in occasione del Comocrea Textile Design Show, per ricordare, esponendo tessuti, capi, testimonianze fotografiche e filmati la vita e l’attività di creativo e musicista di Roberto Fantoccoli dagli anni 70 ad oggi.

Questa mostra è la testimonianza della grande capacità di creativo che Roberto Fantoccoli ha saputo esprimere nell’arco di cinquant’anni di lavoro appassionato e coinvolgente. Il suo marchio ha contraddistinto le sue collezioni attese, ogni sei mesi, dai suoi estimatori per il suo personalissimo punto di vista destinato a ispirare l’inizio del loro lavoro sulla collezione a venire.
Roberto supportato da Clara, sua inseparabile compagna, ha collaborato come consulente e direttore artistico con molte grandi aziende europee. Ha condiviso il suo “saper fare” con i più importanti uffici stile internazionali a partire dagli Anni Settanta e fino al luglio 2015.
Ha avuto il privilegio di condividere amicizia ed esperienze con alcuni dei più interessanti cervelli che hanno segnato la moda e lo stile di vita di mezzo secolo di costume. L’hanno sempre guidato la sua indiscussa capacità tecnica, la sua cultura, la sua curiosità, una straordinaria dote immaginativa e il suo grande talento.
Ha saputo insegnare con pazienza e umiltà a tutti quelli che da lui volevano apprendere e in loro vive e vivrà la sua impronta di grande maestro. Una vita tutta passata cercando di raggiungere obiettivi sempre nuovi affinché nulla nel lavoro fosse mai uguale a prima.
Roberto Fantoccoli lascia un enorme archivio dal quale provengono alcuni dei tessuti che sono stati allestiti per la mostra Lampi di viola Bramante e che dimostrano quanto, da sempre, avesse anticipato i tempi, le tecniche e le mode.
Il suo archivio è, e rimarrà vivo, attuale e presente come grande esempio di ricerca e fonte d’ispirazione.

Fantoccoli - Interno - Bellavite4

La grafica è stata realizzata da Yannick Boussemart di Editoriale Lariana con il coordinamento di Paolo Giomo.

Tomaso Baj ha curato la prestampa insieme alla tipografia Bellavite di Missaglia che ha stampato.

Il sedicesimo è stampato con colori Pantone: un nero scaldato con rosso e un viola in sovrastampa che rispecchia il viola Bramante di Fantoccoli.

La rilegatura è stata eseguita con filo nero Singer in sostituzione al consueto punto metallico.

Originally posted 2015-10-24 14:40:47.

(Visited 253 times, 1 visits today)